3 febbraio 2007

it's a matter of time

Ieri sera, la faccia che ha fatto Jeff, mi ora è impossibile da descrivere. Basti dire che io avevo appena ammesso di non aver mai mangiato cucina messicana, e che l'espressione che gli si era formata sul volto non era esattamente di ammirazione. Ma l'esperienza più shockante, ieri, è stata andare a dormire moderatamente alticcio ad un orario francamente ridicolo, probabilmente prima di mezzanotte. Da bravi americani pragmatici i miei ospiti ieri mi facevano un ragionamento del tipo: ma se tu ceni alle 6,30 PM, poi fai lo stesso le 3 del mattino, mai invece che stare in giro con gli amici 4 ore, ci stai 8! Lì per lì non ho trovato molte falle nel ragionamento, ed il problema è che effettivamente quando parli in inglese non ti vengono al volo cose del tipo: "sì ma lo sai che du' cojoni a stare 8 ore sempre colla stessa gente?".

Altro problema: vorrei mettere in piedi una proiezione de "Il Marchese del Grillo", un workshop di romanità per i vari francesi, americani, balcanici, lombardi che sono qui; ma non riesco a trovare file di sottotitoli in inglese. Qualche idea?

5 commenti:

L'oracolo ha detto...

Cioè uscire un sabato sera che poi sarebbe un sabato pomeriggio?

Hm. Non è che ho una mentalità da pragmatico americano? Lì per lì mi sembra un'idea applicabile...

.ilu. ha detto...

oddio, secondo me ti rompi le palle dopo un po'... cioè o ti ubriachi pesantemente oppure dopo un po' le conversazioni si esauriscono... ma la domanda è perché si dovrebbe uscire alle 18:30?

Space Coyote ha detto...

C'ho pensato ieri sera, vedendo i locali del centro ancora vuoti alle dieci e mezza, e facendo il paragone con l'Irlanda dove attaccano con il pub crawling alle sei del pomeriggio. Forse perché si devono ubriacare (altro non hanno da fare) prima di mezzanotte perché il giorno dopo lavorano? Come la moda milanese degli aperitivi...

-A-

Junkie ha detto...

ilu: si esce alle 18:30 perché si finisce di cenare a quell'ora :-D

orà: io l'unica controindicazione che ho trovato è quella dell'opportunità di passare 8 ore fuori con la stessa gente (anche se non è mica detto che devi stare sempre co gli stessi)

ale: boh, può darsi!

.ilu. ha detto...

si è solo questione di abitudine...

..ah per quanto riguarda Il marchese del grillo io ho il dvd originale è non c'è traduzione inglese... mi sa che l'unica possibilità è che i sottitoli li faccia tu stesso... anche se onestamente credo la comicità del dialetto sia intraducibile... (però sarebbe divertente provarci! ;) )